La mia foto

Cordenons ieri e oggi

  • www.flickr.com
    Questo è un badge Flickr che mostra le foto pubbliche di IdeeperCordenons. Crea il tuo badge qui.

« Mittelcamp 21 dicembre ore 16,30 - Trieste | Principale | Le promesse di Illy »

26 novembre 2007

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Ideepercordenons e non solo

@Ghiani: penso che consolarsi con i problemi presenti nelle altre forze politiche sia come guardare al meno peggio piuttosto che al meglio. Per ora mi pare indiscutibile che il piddì sia nato in modo assolutamente verticistico e se poi si vuole far passare la partecipazione dei cittadini per la scelta del segretario come delle vere primarie, bè allora bisogna proprio lavorare molto di fantasia, ma io sono un comune cittadino e non uno scrittore di fantascienza. Staremo a vedere. Detto questo, di ciò che avviene nel panorama politico italiano oggi, io mi reputo un mero osservatore considerandomi un "apolide" non tanto della politica, bensì dei partiti. Questo mi consente di guardare agli avvenimenti con il giusto distacco, senza dover prendere le difese di uno o dell'altro solo per "partito preso".

@ Daniele: sono d'accordo soprattutto sul fatto che la politica oggi sia poco o per niente concreta nel dare risposte ai cittadini. Chiediamoci, ad esempio, quale sia stato il ritorno, in termini concreti, della politica di questa giunta regionale. Io non riesco a trovarne uno. D'altronde si preferisce spendere soldi per la legge sul friulano, piuttosto di dare risposte serie e concrete alle famiglie con figli.

danieledepiero

...se atene piange, sparta non ride. E' un problema di classe dirigente, non di altro. Via i politicanti di professione e spazio alle persone di buona volontà, senza vanità e sete di potere (ce ne saranno ancora?). Ma ci stiamo accorgendo dove stiamo andando? Sento solo tante chiacchiere e vedo pochi fatti concreti soprattutto verso coloro a cui a parole tutti si rivolgono e cioè gli ultimi di questo nostro pianeta: i bambini, i vecchi, le donne, gli ancora più terzi del terzo mondo. Non c'è tempo da perdere se vogliamo ridare dignità a quella parola che tutti ci accomuna: genere umano.
Saluti delusi
depierodpf@alice.it

gianni ghiani

Se per questo anche nel cantiere della "Cosa rossa" se ne vedono delle belle: si accapigliano su pezzi di simboli come bambini con le figurine panini. Sui contenuti poi fanno a gara a chi dimostra maggiore ortodossia ideologica per fare meglio a botte. Non rimane che consolarci con quanto succede dall'altra parte: hanno demolito la Casa delle Libertà, si lanciano fango a più non posso e intanto la destra ha un ritorno di...fiamma!!

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Citizen journalism

Post condivisi

Da Bora.La

Blog e siti che leggo

Il Comune nel web...

maggio 2015

lun mar mer gio ven sab dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Licenza del blog

Blog powered by Typepad
Iscritto da 11/2005