La mia foto

Cordenons ieri e oggi

  • www.flickr.com
    Questo è un badge Flickr che mostra le foto pubbliche di IdeeperCordenons. Crea il tuo badge qui.

« Pubblicità ingombrante | Principale | Guerre di ieri e guerre di oggi »

03 novembre 2007

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Moreno Puiatti

Amministrare significa anche tenere presente il rapporto costi/benefici.

Sulla sicurezza degli autobus, fa più un accompagnatore che segue i bambini sul mezzo (il bullismo è crescente anche tra le fasce di età più basse) che mille dispositivi della Mercedes.

Forse i genitori non mandano i bambini sull'autobus proprio per il timore che si facciano male perchè non c'è controllo, più che sul fatto che gli autobus siano poco sicuri.

Poi ognuno è libero di vederla come vuole, ma esci un po' dalle vesti di esperto della sicurezza e dei test dell'alce e guarda il lato pratico e non tecnico-burocratico dei bollini blu.

Ideepercordenons e non solo

Ma perché parli solo di soldi? Vuoi mettere sullo stesso piano il "mercato" e i bambini? Detto questo, debbo constatare che non dici cosa pensi dell'idea di far "partecipare" i cittadini. Il servizio di scuolabus a Cordenons esiste già, quindi non si tratta di un nuovo servizio, ma non essendo tu di Cordenons posso capire la tua obiezione. Se non ci fosse sarebbe grave in quanto tutti, o quasi tutti, i bambini che si recano alle scuole materne o elementari verrebbero trasportati dai genitori (in auto) contribuendo in tal modo all'ingorgo del traffico e dell'inquinamento presso i siti scolastici che dovrebbero essere invece i più tutelati. Si potrebbero attuare progetti di PEDIBUS (vedi quello di Sacile portato avanti dalla consigliere Rossana Casadio), ma non è questo il commento in cui discutere di questo. Gli attuali scuolabus, tuttavia, non assicurano la sicurezza dei bambini durante il trasporto. Perché, mi chiedo, se porto un bambino in auto ci devono essere giustamente tutta una serie di accorgimenti per tutelare la sua sicurezza (cinture, seggiolini, ecc.), mentre nessun obbligo è stabilito per gli scuolabus? L'idea è quella di avvalersi di scuolabus attrezzati come questi http://www.mercedes-benz.ch/content/switzerland/mpc/mpc_switzerland_website/it/home_mpc/buses/home/bus_world/whats_new/Omnibus_news_2006/sprinter_school_bus.0001.html , oppure di fronte alla sicurezza dei nostri figli (che sono poi il nostro futuro), ne facciamo solo una misera questione di soldi quando ne buttiamo molti altri? E qui mi aggancio in merito al fatto che 20mila euro non sono certo sufficienti per acquistare un mezzo attrezzato per la sicurezza, me se ci aggiungiamo i 50mila euro spesi annualmente per la rivista comunale, forse riusciamo nell'intento. Ripeto 50mila euro l'anno tolti dalle casse comunali (e dunque dalle nostre tasche), dato che la pubblicità per il 2007 copre solo 2mila euro. Se per i prossimi tre anni si risparmiassero, potremmo contare su altri 150mila euro. E non sarebbe meglio spenderli in servizi utili ai cittadini? Meglio una rivista od uno scuolabus all'avanguardia? E' chiaro che questi argomenti (e tutte gli altri che riguardano la sicurezza dei bambini) toccano maggiormente chi ha dei figli, ma se vogliamo una "Citta a misura di bambino" (e io sono tra questi) nella quale anche la qualità della vita dell'adulto sarà migliore, è necessario affrontare tutti questi aspetti. Ora, non domani! Non è forse questo il compito della politica?

Moreno Puiatti

Domanda: quanto costa uno scuolabus comunale che oltre al costo del mezzo, comprende le spese di manutenzione ed il costo dell'autista (ammesso che lo si trovi disposto a lavorare come avventizio da settembre a giugno) e quanto costa dare in gestione il servizio di una tratta per alcune ore ad un operatore privato?

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Citizen journalism

Post condivisi

Da Bora.La

Blog e siti che leggo

Il Comune nel web...

maggio 2015

lun mar mer gio ven sab dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Licenza del blog

Blog powered by Typepad
Iscritto da 11/2005